Coronavirus, Verì: "Sistema sanitario sotto stress, entro fine marzo forse 1500 casi"

Ecco che cosa ha dichiarato l'assessore regionale alla sanità: "I dati dei nuovi casi positivi registrati nella nostra regione non mostrano un andamento giornaliero univoco, per cui è difficile fare ipotesi"

Nicoletta Verì

Coronavirus, per l'assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì "il sistema sanitario è sotto stress" ed entro la fine di marzo avremo "forse 1500 casi". Ecco che cosa ha dichiarato l'esponente della giunta Marsilio:

"Al momento abbiamo un sistema sanitario regionale fortemente sotto stress, anche se finora posso affermare con certezza che ha retto bene all'urto dell'emergenza, grazie soprattutto al lavoro instancabile degli operatori sanitari, che non si sono mai risparmiati nonostante le difficoltà".

Secondo la Verì "non è ancora possibile stabilire se in Abruzzo sia stato raggiunto o meno il picco del contagio". 

"I dati dei nuovi casi positivi registrati nella nostra regione non mostrano un andamento giornaliero univoco, per cui è difficile fare ipotesi e soprattutto essere certi di aver assorbito l'urto dei rientri dal nord Italia di due settimane fa".

Infine, per quanto riguarda il numero dei casi entro fine marzo, l'assessore alla sanità dichiara all'Ansa:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sui dati dei contagi in Abruzzo è stato elaborato dai tecnici della task force regionale un modello matematico, che viene aggiornato quotidianamente sulla base dei valori reali registrati ogni giorno. Al 24 marzo la proiezione evidenziava un numero di casi superiore di circa 100 unità rispetto al dato reale (788 previsti a fronte dei 689 reali). Con i dati del 23 marzo (quindi non confermati, però, da quelli del giorno successivo) il modello ipotizzava che il numero dei casi potesse superare i 1500 entro la fine del mese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Fase 2, vecchie abitudini: scoppia una rissa nella zona di piazza Muzii [FOTO]

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Movida Pescara, due persone denunciate per ubriachezza molesta e 9 multate perché senza mascherina

  • Focolaio di contagi da Coronavirus in una rsa di Montesilvano: scatta l'inchiesta della procura

Torna su
IlPescara è in caricamento